L'utilizzo degli indicatori nella gestione aziendale

l mercato nel quale le organizzazioni si trovano ad operare è sempre più competitivo, ecco perché occorre avere in ogni momento il polso di quali sono i nostri punti di forza e quelli di debolezza. Le misure effettuate in ambito qualità ci permettono di essere oggettivi e non soggettivi nell’esaminare i dati raccolti per poter prendere decisioni basandoci su dati di fatto e non su supposizioni, esattamente come ci chiede uno degli otto principi della qualità.

Metrologia e strumenti di misurazione permettono di misurare delle grandezze che occorre mantenere monitorate in certe realtà produttive e che esulano dalla misurazione del Sistema Qualità in senso stretto.

Dopo aver capito cosa stiamo cercando di fare (ed averlo descritto compiutamente nella politica della qualità e negli obiettivi) e come stiamo cercando di farlo (ed averlo disegnato nei flussi dei processi) occorre capire come possiamo assicurarci di fare le cose in modo corretto. Questo compito è svolto dagli indicatori.

Gli indicatori ci aiutano a capire due cose:

1) stiamo facendo le cose nel modo corretto?

2) Stiamo facendo le cose giuste?

Un indicatore può misurare l’efficacia o l’efficienza. Le misure cambiano a seconda della prospettiva che vogliamo adottare.

Gli indicatori, perché siano davvero utili ad un’organizzazione, devono essere:

- semplici e poco costosi da ricavare

- significativi e pertinenti all’ambito di applicazione (devono, cioè, rispondere ad obiettivi ben precisi)

- misurabili oggettivamente (ad es. una quantità, un conteggio, una percentuale, un rapporto, ecc)

- facilmente accessibili a chi deve compiere delle analisi su di essi

- semplici da interpretare

- facilmente riproducibili e rappresentabili per mezzo di tabelle, istogrammi, diagrammi, ecc

- confrontabili

- condivisibili, cioè trasparenti

- rilevati puntualmente

- credibili

E’ sicuramente meglio scegliere poche misure chiave aventi le caratteristiche elencate sopra, piuttosto che farsi tentare da un sistema il cui controllo costa più dei benefici che se ne possono ricavare.

Tetrasoft si affianca al Cliente per studiare e progettare gli indicatori più idonei a creare un "cruscotto" che riporti in modo semplice ed intuitivo lo stato di salute dell'azienda.